Paura di non farcela? Come superarla con il percorso di coaching I AM

Paura di non farcela? Come superarla con il percorso di coaching I AM

Redazione No Comments

Ecco come trasformare la paura di non farcela in fiducia verso il futuro

Il 2020, lo sappiamo tutti, non è stato il migliore degli anni e anche in questo momento sono tante le persone che si trovano in difficoltà, che non riescono ad affrontare tutto, che sono preoccupate per il lavoro, che provano ansia per il futuro.

Il contesto generale ha ampliato in molti di noi delle ansie e delle paure che già esistevano. A prescindere dai dati e dalle difficoltà oggettive, la paura di non farcela, il costante timore verso situazioni o circostanze nuove, sono delle sensazioni che riescono a emergere più volte nell’arco di una vita. Sarà capitato anche a te di ripetere dentro te stesso queste parole: “ho paura”, “non ce la faccio”, “come farò?”

A ben riflettere, potrebbe esserti capitato di dare spazio a questi pensieri anche in occasione di situazioni già affrontate in passato, ti sei chiesto come mai?

Il primo passo parte da te: se scegli di farcela, ce la farai!

La storia ci insegna che esistono e sono esistite persone capaci di affrontare sfide all’apparenza impossibili. Per dimostrare tale assunto basta semplicemente guardarsi intorno. L’esistenza di ognuno di noi è costellata di piccole o grandi difficoltà, tutti abbiamo ostacoli da superare e drammi da risolvere, nessuno escluso. Eppure, alcuni di noi sembrano riuscire meglio in questa impresa e vivono, all’apparenza, una vita serena e felice. Come fanno? Se pensi che queste persone siano esentate dai problemi che invece affliggono te, ti sbagli di grosso. Magari sono costrette ad affrontare sfide più grandi delle tue, ma scelgono di farlo con coraggio, avendo fiducia nel futuro.

Hai capito bene, abbiamo usato appositamente il verbo “scelgono” perché di questo si tratta. La paura di non farcela è un timore che sfiora tutti prima o poi, ognuno di noi ha il potere di decidere come affrontare ogni situazione: con coraggio o lasciandosi sottomettere.

Basta con le parole, è ora di passare ai fatti!

Sappiamo bene cosa stai pensando: “un conto sono le parole, i fatti sono ben altro”. Nessuno sta provando a sminuire la tua situazione, tantomeno i tuoi sentimenti che sono reali, forti e determinano ogni tua azione. È proprio questo quello che ti stiamo dicendo: se hai paura di affrontare la vita stai dando spazio ai tuoi timori, stai permettendo alla tua insicurezza e alle tue preoccupazioni di determinare non solo il tuo presente, ma anche il tuo futuro.
E se invece avessi la certezza di poter superare tutto e alla grande, sempre e in ogni momento? Quello che oggi probabilmente ignori è che dentro di te custodisci le risorse per fare davvero questo, hai un potenziale immenso e la possibilità di affrontare il futuro con quel coraggio.

Come gestire la paura di non farcela con I AM

Il Coaching è un metodo orientato all’azione che può aiutarti a tirare fuori il tuo potenziale, a capire come sfruttare le tue innate risorse per superare ogni difficoltà e raggiungere importanti obiettivi. Valutare in modo oggettivo, ragionare, definire un piano di azione che tenga conto di risorse e obiettivi: il Coaching può fornirti gli strumenti per fare tutto questo.

Se vuoi tornare a essere padrone del tuo destino, allontanando per sempre la paura di non farcela c’è una grande opportunità che puoi cogliere!

I AM è un percorso di Coaching straordinario, un viaggio lungo un anno intero, studiato da Alessia Mortilla, presidente dell’Istituto The Mind of the Child. È un’incredibile opportunità di crescita: 12 mesi di Coaching, 6 mesi di formazione, 12 workshop in diretta streaming in cui sarai sempre affiancato dal tuo coach personale.
Se sceglierai di intraprendere il percorso I AM, potrai anche partecipare gratuitamente al più grande evento di Coaching mai organizzato in Italia che si terrà il 3, 4 e 5 dicembre 2021 a Milano e sarà condotto proprio da Alessia Mortilla.

In questa intesa tre giorni sarà anche arricchita dalla presenza di ospiti eccezionali: Erica Poli, medico, psichiatra, psicoterapeuta e counselor, promotrice della medicina integrata, Paul McKenna, ipnoterapeuta inglese, uno dei più importanti guru mondiali nel campo dell’auto-aiuto, Enzo Muscia, l’imprenditore italiano che è riuscito a rilevare l’azienda che lo aveva licenziato e a riassumere i suoi ex colleghi.

È arrivato il momento di prendere in mano la tua vita e imprimerle la direzione che vuoi!

Come cambiare la propria vita? Scoprilo all’evento I AM

Redazione No Comments

Ecco come cambiare la propria vita per costruire un futuro migliore

Ti sembra di essere bloccato sempre nello stesso punto, vorresti imprimere una svolta positiva al tuo lavoro, alla tua relazione, oppure c’è qualcosa che desideri da tanto e non riesci a ottenere. Oppure ti senti schiacciato dalle responsabilità, hai paura di affrontare il futuro, anche tu come tanti stai pagando a duro prezzo le difficoltà di questo particolare periodo, magari hai anche perso il lavoro.

Qualunque sia la tua situazione, se stai riflettendo su come si possa cambiare la propria vita, hai già iniziato a scardinare il presente e fatto un primo importante passo verso un futuro nuovo. Ma come costruire un domani migliore? Cosa puoi fare tu ora, oggi, subito, per raggiungere nuovi importanti obiettivi e regalare a te stesso quello che senti di meritare davvero?

Trovare la tua strada non è mai stato tanto semplice, fino a oggi. A grande richiesta, dopo la fortunata edizione del 2019, torna in Italia l’evento conclusivo del progetto I AM, il più grande evento di Coaching dal vivo mai organizzato in Italia che sarà condotto da Alessia Mortilla, la coach dei coach, ideatrice dell’intero progetto e presidente dell’Istituto the Mind of the Child. L’appuntamento è per il 3-4-5 dicembre 2021 a Milano: è l’occasione giusta se vuoi fare chiarezza e capire come cambiare la propria vita ponendo le basi per ottenere ciò che desideri con tutto te stesso.

Perché partecipare all’evento I AM?

Capire come cambiare la propria vita, stabilire relazioni efficaci e produttive con gli altri, imparare a prendere le decisioni migliori, sono solo alcuni dei grandi risultati che puoi raggiungere se deciderai di essere dei nostri e prendere parte al grande evento I AM.

Hai mai pensato chi vuoi essere davvero? Ti sei mai interrogato sulla relazione che hai con te stesso? Se pensi vi sia un gap tra chi sei oggi e l’identità che hai sempre desiderato avere, è arrivato il momento di confrontarti con la tua parte più intima, conoscerti meglio e acquisire gli strumenti giusti per comprendere e soddisfare i tuoi bisogni.

In questi tre giorni intensi ti aiuteremo a individuare i tuoi blocchi interiori, le paure e le convinzioni che oggi ti limitano agendo come dei freni, capirai come raggiungere i tuoi obiettivi comunicando in modo efficace e relazionandoti al meglio con gli altri. Ricorda che sei tu stesso l’artefice del tuo destino, sono le tue scelte a costruire la tua realtà. Sei disposto a trovare il senso della tua esistenza? Ti aspettiamo per aiutarti a trovare l’equilibrio tra chi sei, quello in cui credi e ciò che ti guida.

Grandi ospiti per un grande evento

C’è di più. Anche quest’anno l’evento conclusivo del progetto I AM verrà arricchito dalla presenza di ospiti d’eccezione, personaggi di spicco nel loro settore, che saliranno sul palco per raccontarti come cambiare la propria vita grazia alla forza e alla determinazione, puntando al pensiero positivo e ampliando gli orizzonti comunemente condivisi. Curioso di sapere chi sono i tre ospiti dell’edizione 2021?

Sono pronti a rispondere alle tue domande e a consigliarti al meglio:

  • Erica Poli, medico, psichiatra, psicoterapeuta e counselor, promotrice della medicina integrata che presuppone un legame tra corpo, mente e ambiente sociale.
  • Paul McKenna, ipnoterapeuta inglese, uno dei più importanti guru mondiali nel campo dell’auto-aiuto e uno dei maggiori esperti di programmazione Neuro Linguistica (PNL) che lavora come consulente per star del calibro di David Bowie, Robbie Williams, Daryl Hannah.
  • Enzo Muscia, la cui vita è stata trasformata in una fiction con protagonista Beppe Fiorello. Muscia è l’imprenditore italiano che ha saputo vedere le opportunità dove tutti notavano solo le difficoltà: quando la sua azienda ha deciso di chiudere è riuscito a rilevarla e ha assunto di nuovo i suoi ex colleghi.

Anche tu puoi raggiungere grandi risultati, devi solo capire fino in fondo quali sono le tue immense potenzialità. Se sei disposto a lavorare su te stesso, iscriviti all’evento!
E ricorda, per tutti coloro che hanno deciso di prendere parte al percorso I AM, i tre giorni conclusivi sono gratuiti!

Perché il percorso di Coaching I AM è diverso dagli altri

Redazione No Comments

Come dare una svolta positiva alla tua vita con un percorso di Coaching

Quante volte ti è capitato di pensare di dover fare qualcosa e poi bloccarti? Compiere il primo passo, agire, è la molla che ti è mancata.
Arriva un momento nella vita in cui è necessario prendere delle decisioni e agire. È quando ti guardi intorno e capisci di meritare di più o desiderare qualcosa di diverso. Sono considerazioni che tutti prima o poi facciamo, chi alla luce di qualche rimpianto e chi invece spinto dalla voglia di migliorare e conquistare nuovi traguardi. Se vuoi cambiare qualcosa nella tua vita e vuoi essere al comando, devi prendere in mano la situazione. Ti spieghiamo perché un percorso di Coaching può fornirti gli strumenti giusti per farlo.

Un viaggio alla scoperta di te stesso…

Se sei determinato nel portare nella tua vita dei cambiamenti positivi adesso e stai pensando di intraprendere un percorso di Coaching questa è la decisione giusta. Un percorso di Coaching è un viaggio alla scoperta di te stesso, un modo per farti concentrare sulle meravigliose opportunità che il futuro ti offre, piuttosto che sugli errori del passato: puoi, infatti, capire in che modo raggiungere i risultati ai quali fino ad ora non sei arrivato. Il Coaching è un metodo molto concreto, orientato all’azione, che ti consente di migliorare le tue performance facendo emergere le enormi potenzialità che hai dentro e contemporaneamente, lavorare per eliminare quei blocchi interni che te ne hanno impedito il conseguimento.

È un percorso di vita, ma è anche una scelta di vita perché decidere di intraprendere un percorso di Coaching significa guardarsi dentro e investire sulle proprie potenzialità. Le possibilità sono molte: i corsi sono, infatti, diversi e ogni percorso porta garanzie diverse.
Ecco perché vogliamo parlarti di quello che possiamo definire uno straordinario Percorso di Coaching: il progetto I AM.

Cos’è I AM?


I AM è un percorso di Coaching studiato da Alessia Mortilla, presidente dell’istituto The Mind of the Child e Coach di fama internazionale. Ci piace definirlo un viaggio lungo un anno. Sì, hai capito bene: un anno intero. Dodici mesi di Coaching e anche di formazione, dodici mesi da dedicare a te stesso, alla costruzione dei tuoi progetti e del tuo futuro, in cui sarai seguito da un Coach a te dedicato fino al raggiungimento dei degli obiettivi che sarai tu stesso a definire. Si tratta, quindi, di un percorso di Coaching individuale e anche un percorso formativo e di crescita che puoi intraprendere attraverso una piattaforma a cui accedi liberamente avendo anche un gruppo chiuso con cui interagire e una Coach sempre a disposizione.

Se deciderai di intraprendere questa avventura, potrai prendere parte gratuitamente al più grande evento di Coaching dal vivo: tre giorni (3-4-5 dicembre 2021) con Alessia Mortilla, la Coach che da oltre 20 anni forma i Coach.
Si tratta del più grande intervento di Coaching per il sociale mai organizzato in Italia che giunge quest’anno alla sua seconda edizione.

Il Coaching ti aiuta a fare ordine nel caos

Sei pronto a investire su te stesso, a fare ordine nel caos della tua vita, a tornare ad essere il punto focale della tua esistenza? I AM è la soluzione che fa per te. Al termine di questo percorso di Coaching avrai acquisito gli strumenti del Coaching che ti permetteranno di vedere con chiarezza chi sei, ricomporre il puzzle della tua vita e sentire che sei diventato finalmente la persona felice e realizzata che vuoi essere.

Qualunque siano i tuoi obiettivi, personali o professionali, puoi raggiungerli grazie ad I AM.

Questo straordinario percorso di Coaching, almeno per ora, può accogliere solo mille partecipanti. Se vuoi essere uno di questi mille, inoltra la tua domanda. E ricorda: non importa quanti anni tu abbia o cosa fai nella vita, ad essere determinante è la tua motivazione.

Parlaci di te, spiegaci perché ti piacerebbe far parte del progetto I AM.

Compila il modulo di candidatura e scopri se hai i requisiti che abbiamo indicato.

 

I AM: i 3 relatori d’eccezione dell’edizione 2021

Redazione No Comments

Il countdown è iniziato! Ecco tutti gli ospiti sul palco del grande evento di I AM

Un grande evento di Coaching dal vivo, il più grande mai organizzato in Italia, una straordinaria opportunità per ricercare te stesso, stabilire un nuovo equilibrio nella tua vita, trovare la spinta per ripartire con slancio verso il futuro che desideri.
Dopo il successo della precedente edizione, il 3, 4 e 5 dicembre 2021, a Milano, c’è grande attesa per l’evento conclusivo del percorso I AM. Tre giorni intensi che saranno abilmente presentati e condotti da Alessia Mortilla, alla quale si affiancheranno sul palco ospiti d’eccezione, personaggi di spicco nel settore, che interagiranno con il pubblico e che sono pronti a svelare i segreti del proprio successo.

Chi ha preso parte al grande evento dello scorso anno ha avuto la fortuna di conoscere Sabina Belli, donna di incredibile carisma e CEO di Pomellato; Demetrio Albertini, una leggenda del calcio italiano, la dottoressa Erica Francesca Poli, nota psichiatra, psicoterapeuta e counselor e Andrea Fontana, fondatore dello storytelling in Italia. Chi saranno invece i relatori dell’edizione 2021?

Un programma ricco di ospiti e di stimoli

Li abbiamo presentati nelle scorse settimane attraverso le pagine di questo blog, anche se, a dirla tutta, sono persone che non hanno bisogno di presentazioni. I loro nomi sono ben noti al grande pubblico, c’è chi ha seguito i loro corsi, chi letto i loro libri, chi ha visto video delle loro conferenze o li ha visti in tv, nel corso di interviste e persino in una fiction. Di chi stiamo parlando?

• Erica Francesca Poli

È stata uno dei graditi ospiti della scorsa edizione e siamo lieti di averla anche quest’anno sul palco dell’evento conclusivo del percorso I AM.

La dott. Erica Poli è medico psichiatra, psicoterapeuta e counselor. A rendere questa donna una professionista straordinaria sono la passione e l’amore per il proprio lavoro e la capacità di andare oltre i canoni e le regole della scienza. Membro di molte società scientifiche, tra cui IEDTA, ISTDP Institute e OPIFER, annovera un’approfondita ed eclettica formazione psicoterapeutica che le ha fornito la capacità di affrontare il mondo della psiche fino alla spiritualità. È una ricercatrice, una divulgatrice, partecipa attivamente all’organizzazione di corsi ed è autrice di numerose pubblicazioni scientifiche.

Erica Poli è promotrice della medicina integrata, che presuppone un inestricabile legame tra corpo, mente e ambiente sociale.

Il suo intervento dal palco dell’evento sarà incentrato sulla correlazione tra pensiero ed emozioni e su come queste possono influenzare la biologia del corpo ed avere un impatto sulla tua vita.

• Paul Mckenna

Paul Mckenna, uno dei più importanti guru dell’auto-aiuto, torna finalmente in Italia e ha deciso di farlo in esclusiva dal palco del più grande evento di coaching intensivo mai organizzato. Paul McKenna è uno dei più famosi ipnoterapeuti inglesi, nonché uno tra gli autori più letti nel campo dell’auto-aiuto e uno dei maggiori esperti di Programmazione Neuro Linguistica (PNL). Grazie alle sue competenze è riuscito a cambiare la vita a uomini e donne di tutte le età, tra cui molte celebrità, come Robbie Williams, Daryl Hannah e David Bowie.

• Enzo Muscia

Enzo Muscia è un imprenditore lombardo ed è un grande esempio di vita per tutti noi. La sua storia è oggetto persino di una fiction di successo “Il mondo sulle spalle”, con protagonista Beppe Fiorello. Enzo Muscia ci ha insegnato, con il suo esempio, che le difficoltà possono essere trasformate in opportunità. All’inizio Enzo era un lavoratore come tanti, ma un giorno è stato messo di fronte ad una dura prova: il fallimento dell’azienda in cui lavorava e il conseguente licenziamento. Tra rassegnarsi e lottare ha scelto la seconda strada: dopo l’annuncio della chiusura, ha continuato per un anno a gestire il fitto di ramo d’azienda della Anovo SpA (ex Général Electronique) insieme al curatore fallimentare, arrivando alla fine a rilevare lui stesso l’attività. Tutto questo con molti sacrifici, ipotecando anche la sua casa. Con la sua nuova società, la A Novo Srl, è riuscito anche da assumere i suoi ex colleghi e per il suo coraggio e per il suo impegno è stato nominato dal Presidente come Cavaliere all’Ordine del Merito della Repubblica Italiana.

Cogli anche tu questa grande opportunità e partecipa all’evento!

Il grande evento di Coaching di dicembre rappresenta un’opportunità unica per crescere sia dal punto di vista personale che professionale.

Puoi trovare risposte ai tuoi dubbi, uscirne completamente rinnovato, più forte in te stesso. Hai l’occasione di conoscere dal vivo e interagire con persone che hanno saputo trasformare risultati impossibili in traguardi reali.

Se vuoi essere dei nostri, lasciati guidare da Alessia Mortilla e incontra Erica Poli, Paul McKenna e Enzo Muscia, iscriviti all’evento!

Tutti coloro che hanno scelto di prendere parte al percorso I Am possono partecipare gratuitamente.
Ti aspettiamo!

Erica Poli ospite al grande evento I AM: ecco chi è

Redazione No Comments

Conosciamo meglio Erica Poli: medico, psicoterapeuta e counselor

Tre giorni ricchi di opportunità, per crescere e migliorare sé stessi, ma anche per incontrare personaggi d’eccezione, pronti a interagire con i presenti e a svelare i segreti del loro successo.

Tutto questo e anche di più attende i partecipanti del grande evento di I AM, che si terrà a Milano il 3, 4 e 5 dicembre 2021. Ad affiancare sul palco Alessia Mortilla, la Coach dei Coach e presidente dell’Istituto The Mind of the Child, ci saranno tanti nomi noti, persone che sono riuscite a raggiungere l’eccellenza nel loro settore e che sono riuscite addirittura a innovarlo.

Un esempio è la dottoressa Erica Francesca Poli, che è già stata tra gli ospiti della precedente edizione dell’evento, e che ha confermato la sua presenza anche ai tre giorni del prossimo dicembre.

Chi è Erica Poli?

Erica Poli è psichiatra, psicoterapeuta, counselor e perito per il Tribunale di Milano per il Pool Stalking e il Mobbing. È anche membro di società scientifiche, come IEDTA, ISTDP Institute e OPIFER (Organizzazione Psicoanalisti Italiani Federazione e Registro), EMDR Italia, Paul Ekman International Italia. La passione e l’amore per il suo lavoro, insieme a una spiccata sensibilità per chi soffre, sono le motivazioni profonde che muovono il lavoro di costante ricerca, instancabile cura e attenta divulgazione che la contraddistinguono. Erika Francesca Poli organizza corsi, realizza video, partecipa attivamente a congressi ed è autrice di numerose pubblicazioni scientifiche.

La sua approfondita ed eclettica formazione in ambito psicoterapeutico le ha fornito la capacità di affrontare il mondo della psiche fino alla spiritualità: ciò che la caratterizza è l’aver sviluppato un personale metodo di lavoro interdisciplinare e psicosomatico. Lo studio della medicina integrata, l’utilizzo di tecniche terapeutiche innovative e fortemente radicate nelle nuove conoscenze neuro, definiscono il suo modus operandi che non si limita a trattare i singoli disturbi psichici, ma si prende cura e mostra attenzione alla persona nella sua globalità di mente e corpo.

Erica Poli è, inoltre, autrice di diverse pubblicazioni tra cui “Anatomia della Guarigione. I sette principi della Nuova Medicina Integrata”, Anima Edizioni, 2014; “Auto-ipnosi, Co-creazione di un cambiamento”, Anima Edizioni 2015; “Anatomia della coppia. I sette principi dell’amore”, Anima Edizioni 2015, “Auto-ipnosi quantica. Meditazioni e induzioni, dall’inconscio al superconscio”, Anima Edizioni 2016; “Anatomia della coscienza quantica. La fisica dell’auto-guarigione”, Anima Edizioni 2016, Poìesis, Anima Edizioni 2017.

Cos’è la medicina integrata?


Erica Poli è una promotrice della medicina integrata che presuppone un legame inestricabile tra corpo, anima e ambiente sociale: si tratta di un flusso costante di informazioni che coinvolge tutte le dimensioni dell’essere umano secondo cui il pensiero e le emozioni possono cambiare la biologia del corpo, in bene e in male. L’approccio della medicina integrata è molto diverso da quella tradizionale: mira a comprendere in che modo la storia personale interagisce e condiziona il sintomo visibile della malattia. Il modo di intendere la medicina di Erica Poli mira a integrare paradigmi differenti, basandosi sul presupposto che ogni persona è un’unità di più sistemi e livelli e che quindi la biologia degli individui è influenzata dalla loro biografia. Si tratta di un approccio innovativo, rivoluzionario, che cambia totalmente il modo di vedere e di approcciare qualsiasi aspetto della vita.

  • La malattia non viene quindi intesa come un guasto (modo di pensare tipico della medicina occidentale), ma come espressione conseguente a una forma di squilibrio. Nella medicina integrata la malattia inizia da ciò che non si vede, a livello energetico: è qualcosa che parte da noi, che si modifica e si traduce in molecole, sul Dna, fino ad arrivare al piano organico. Parliamo di unità psiche-soma.
  • Il benessere nasce dall’equilibrio, quando tutte le dimensioni sono in armonia. Proprio come pensato nel percorso I AM, grazie al quale è possibile acquisire gli strumenti necessari per ritrovare l’equilibrio nella vita e rimettersi al centro della propria esistenza.

Perché il percorso I AM può cambiarti la vita

I AM, lo ricordiamo, è un percorso di Coaching unico al mondo, una straordinaria opportunità a cui possono partecipare solo mille fortunati. Se deciderai di prendere parte a questo percorso sarai seguito per un anno intero dal tuo Coach personale, fino al raggiungimento degli obiettivi da te individuati per migliorare la tua vita sotto ogni aspetto. I partecipanti sono selezionati in base a dei prerequisiti definiti, che puoi trovare sulla pagina ufficiale del Progetto, e anche tu, se lo desideri, puoi far parte di questo gruppo. Ad essere determinante nella scelta dei partecipanti è, infatti, più di ogni altro aspetto, la forte determinazione e motivazione.

Questo percorso di formazione e di crescita personale si concluderà con il più grande evento di Coaching dal vivo per il sociale mai organizzato nel nostro Paese: tre giorni di intensa ed entusiasmante diretta, il 3, 4 e 5 dicembre 2021, tenuti dalla Coach di fama internazionale Alessia Mortilla e con tanti ospiti d’eccezione, come, appunto, Erica Poli.

L’intervento di Erica Poli, durante l’Evento I AM, sarà proprio incentrato su presupposto che il pensiero e le emozioni possono cambiare la biologia del tuo corpo e di conseguenza avere un impatto enorme sulla Tua vita. Infatti, partendo da questo, Tu puoi cambiare e modificare la percezione di quello che ti accade e, di conseguenza, raggiungere i Risultati che desideri.

Iscriviti subito all’evento conclusivo di I AM, potrai conoscere e interagire con Alessia Mortilla, Erica Poli e tanti altri ospiti d’eccezione!

Chi è Enzo Muscia: una testimonianza di successo all’evento I AM

Redazione No Comments

Anche l’imprenditore Enzo Muscia tra gli ospiti sul palco dell’evento di I AM

La sua storia è diventata una fiction di successo interpretata da Beppe Fiorello, milioni di persone sono rimaste incollate allo schermo guardando con ammirazione e anche con stupore le vicende che hanno portato Enzo Muscia da dipendente di un’azienda in crisi a imprenditore e datore di lavoro dei suoi ex colleghi. In un’Italia devastata dalla crisi economica, salvare un’azienda e addirittura donarle nuova vita sembrava un’impresa da folli, ed essendo realmente tale, solo un visionario dotato di coraggio e determinazione poteva riuscire a trasformare un sogno in realtà.

Per Enzo Muscia essere resilienti significa riuscire a trasformare i problemi in opportunità e lui stesso è pronto a spiegarti dal vivo, il 3, 4 e 5 dicembre 2021 a Milano, nel corso del grande evento conclusivo di I AM, come e perché.

Infatti, anche la seconda edizione del percorso I AM si concluderà con un grande evento di coaching dal vivo condotto da Alessia Mortilla, la Coach dei Coach e presidente dell’Istituto The Mind of The Child. Ad affiancarla sul palco ci saranno anche questa volta ospiti d’eccezione, è già stata confermata la presenza di Erica Poli, medico psichiatra, psicoterapeuta e counselor, Paul McKenna, una delle figure di spicco della PNL a livello internazionale, che è anche un imprenditore inglese e uno scrittore di successo, ed oggi siamo lieti di annunciarti anche la presenza di Enzo Muccia, l’imprenditore lombardo che è un grande esempio di vita per tutti noi.

Conosciamo meglio la storia di Enzo Muscia …

Come ha fatto Enzo Muscia a rilevare l’azienda che lo aveva licenziato? E come ha fatto a rimetterla in piedi e addirittura a fondarne un’altra in piena pandemia?

Appassionato di elettronica fin da bambino, Enzo Muscia ha iniziato a lavorare come operaio alla Electrolux, dove nel giro di qualche anno è riuscito ad avviare una brillante carriera. Nel 1990 è entrato in uno stabilimento FIMI-Philips e, circa dieci anni dopo, è passato alla francese Anovo SpA (ex Général Electronique). La crisi è arrivata nel 2011, quando la società madre ha reso nota la decisione di chiudere la filiale italiana, licenziando tutti i 320 dipendenti.

Muscia, che nel frattempo era diventato responsabile vendite, d’accordo con il curatore fallimentare, ha continuato a gestire per un anno l’azienda e per rilevarla ha addirittura ipotecato la casa in cui viveva con la famiglia. Il 17 dicembre 2012 è quindi nata l’azienda di Enzo Muscia, A Novo Srl, che eroga servizi di assistenza post-vendita per prodotti elettronici, ancora oggi operativa e con fatturato in attivo.

Grazie al libroTutto per tutto. Come ho fatto rinascere l’azienda che mi aveva licenziato e ho assunto i miei ex colleghi”, la sua storia è stata conosciuta in tutta Italia, divenendo poi una fiction televisiva. Muscia ha iniziato a fare il giro delle trasmissioni tv per dare, come dice lui, un messaggio di speranza. In piena pandemia non è stato da meno, ha deciso di fondare una nuova attività nel settore della sanificazione degli ambienti, assumendo nuovi dipendenti in un momento in cui molti imprenditori erano solo capaci di lamentarsi.

Il segreto del suo successo? Costanza, determinazione, voglia di agire seguendo un percorso ben definito, dettato da un vision che va ben oltre gli schemi di pensiero diffusi.

Vorresti ascoltare la sua storia e conoscere la visione di Enzo Muscia? Puoi incontrarlo e interagire con lui, il 3, 4 e 5 dicembre 2021 nel corso del grande evento conclusivo di I AM.

Perché prendere parte ad I AM?

I AM non è solo un corso di Coaching, è uno straordinario percorso di vita che dura un anno intero e che è stato studiato da Alessia Mortilla.

Se deciderai di intraprendere questo cammino, ne uscirai completamente rinnovato: ti aspettano 12 mesi di Coaching, 6 mesi di formazione, 12 workshop in diretta streaming in cui sarai sempre affiancato dal tuo Coach personale che ti guiderà verso il raggiungimento degli obiettivi che tu stesso ti sei prefissato. E al termine del percorso potrai di partecipare gratuitamente al più grande evento di Coaching mai organizzato in Italia, condotto proprio da Alessia Mortilla e con ospiti eccezionali con cui potrai lavorare e interagire.

Ti aspettano Paul MecKenna, Erica Poli, e ovviamente Enzo Muscia, imprenditore di incredibile successo e modello da seguire!

Vuoi cogliere al volo questa opportunità? Allora iscriviti all’evento!

Il cambiamento è possibile! Chi è Paul McKenna, ospite all’evento I AM

Redazione No Comments

Trainer di PNL a livello internazionale e guru dell’auto aiuto: conosciamo meglio Paul McKenna

Save the date!

Dopo il successo della precedente edizione, anche quest’anno il percorso I AM si concluderà con un grande evento di Coaching dal vivo, tre giorni condotti da Alessia Mortilla, il 3 4 e 5 dicembre 2021, con tanti ospiti d’eccezione.

Chi ha preso parte al primo evento ha avuto l’occasione di incontrare dal vivo persone straordinarie: la CEO di Pomellato Sabina Belli, il campione Demetrio Albertini, la psichiatra, psicoterapeuta e counselor Erica Poli e Andrea Fontana, fondatore dello storytelling in Italia. Ognuno di loro ha rappresentato una presenza importante e positiva. Abbiamo pensato a lungo a nomi che potessero essere al loro stesso livello e siamo lieti di annunciarti che gli ospiti del prossimo evento non saranno da meno.

Anche quest’anno sono attesi sul palco personaggi di spicco che si sono distinti nel loro settore e che sono pronti a condividere con te la propria storia personale. È quindi con grande piacere che possiamo finalmente svelare il nome del primo ospite dell’edizione 2021: Paul MecKenna!

Chi è Paul McKenna?

Classe 1963, Paul McKenna è una delle figure di spicco della PNL a livello internazionale, è anche un imprenditore inglese e uno scrittore di successo.

Riconosciuto dal quotidiano britannico Times come uno dei “più importanti guru moderni dell’auto-aiuto“, Paul McKenna è uno dei più famosi Ipnoterapeuti inglesi e uno degli autori più letti nel campo dell’auto-aiuto: il suo I Can Make You THIN è il libro di auto-aiuto più venduto nella storia del Regno Unito.

Nel corso della sua carriera ha scritto libri e prodotto video, tenuto decine di seminari e ha anche condotto Show televisivi, divenendo negli anni 2000 uno degli autori più seguiti nel settore della PNL applicata alla motivazione, alla gestione delle emozioni e alla perdita di peso. Il suo percorso è iniziato come quello di molti altri: da ragazzo è stato speaker in una radio locale e durante un’ospitata ha scoperto il mondo dell’ipnosi appassionandosi di questa tecnica e iniziando a sfruttarla su sé stesso per migliorarsi. Nel tempo è divenuto uno degli ipnotisti da palcoscenico più noti al mondo, passando quindi dalla radio alla televisione. Si è appassionato quindi alla programmazione neuro linguistica e ha deciso di studiarla insieme al suo creatore.

Ha conseguito il Ph.D. in Scienze del comportamento e si è formato in Programmazione Neuro-Linguistica (PNL) con Richard Bandler, arrivando oggi a cambiare la vita a uomini e donne di tutte le età, tra cui molte celebrità, come Robbie Williams, Daryl Hannah e David Bowie. McKenna ha appreso la PNL da Bundler e ha migliorato l’ipnosi divenendo uno dei top trainer mondiali. Oltre a queste tecniche usa anche il TFT (Thought Field Therapy) dello psicologo Roger Callahan e pratica la meditazione Zen.

Il suo lavoro consiste nell’aiutare le persone a trattare i problemi più difficili che incontrano durante la loro vita. I suoi seminari sono frequentatissimi in tutto il mondo e i suoi programmi televisivi, trasmessi in oltre quaranta Paesi, sono visti da milioni di persone.

Come partecipare all’evento di I Am

I Am è un percorso di Coaching straordinario studiato da Alessia Mortilla, presidente dell’Istituto The Mind of the Child, si tratta di un percorso lungo un anno intero in cui sarai seguito dal tuo Coach personale e al termine del quale avrai il pieno controllo della tua vita.

Rappresenta un’incredibile opportunità di crescita, sia personale che professionale. Puoi trovare le risposte a tutti i tuoi dubbi, definire nuovi obiettivi e individuare la strada giusta per raggiungerli. E dopo 12 mesi di Coaching, 6 mesi di formazione, 12 workshop in diretta streaming, hai la possibilità di partecipare gratuitamente al più grande evento di Coaching mai organizzato in Italia: il 3-4 e 5 dicembre 2021, condotto proprio da Alessia Mortilla. Insieme a lei si alterneranno sul palco tanti ospiti, potrai lavorare con Paul MecKenna, interagire con lui e avrai la fortuna di incontrare persone di spicco che si sono distinte nel loro settore perché hanno saputo puntare e raggiungere l’eccellenza.

Non lasciarti sfuggire questa opportunità, iscriviti all’evento e regala a te stesso l’occasione per migliorare la tua vita!

Ansia per un nuovo lavoro? Ecco come affrontare il cambiamento

Redazione No Comments

Come gestire l’ansia e la preoccupazione per un nuovo lavoro con il giusto metodo

Hai superato la selezione e stai per iniziare un nuovo lavoro, sei felice del traguardo raggiunto, ma al tempo stesso avverti ansia e preoccupazione: non c’è da stupirsi. Confrontarsi con nuove mansioni e adattarsi a un ambiente lavorativo nuovo, infatti, è senza dubbio stimolante, ma può essere anche molto stressante: bisogna misurarsi con nuove procedure, stringere amicizia con i colleghi, apprendere i meccanismi dell’azienda, capire quali sono gli equilibri interni. La molta pressione è, quindi, del tutto normale sentirsi un po’ nervosi.

La paura di affrontare un nuovo lavoro è dettata dalla sensazione di instabilità, che nasce dai pensieri che tu stesso elabori. Devi trovare un nuovo equilibrio e fin quando questa situazione si limita a piccoli timori, possiamo dire che rientra nella normalità. Quando invece genera paranoie, ansie e paure, significa che stai alzando in maniera eccessiva il livello di ansia e di stress. Pensa a quello che ti stai ripetendo, ti senti inadeguato? Ti concentri sulla paura del fallimento?

Come allontanare la paura di affrontare un nuovo lavoro?

Per facilitare il tuo ingresso nel nuovo lavoro, può essere utile stilare una lista delle cose che devi fare prima di diventare operativo, in questo modo puoi individuare le priorità e decidere il tempo da attribuire ad ogni attività.

Se a preoccuparti è il pensiero delle responsabilità e della pressione, probabilmente stai mettendo in dubbio le tue capacità. Sei tu stesso ad auto-sabotarti! Rifletti sul fatto che se sei stato scelto sei stato valutato per le tue competenze e quindi considerato idoneo per quel ruolo, pensa a tutto quello che hai fatto fino ad oggi e fanne tesoro per partire con slancio.

Durante le prime settimane, o mesi di lavoro, evita di sottoporre te stesso a una pressione eccessiva e allontana l’ansia da prestazione: per sapere tutto delle nuove mansioni e svolgerle al meglio ci vuole tempo. Le cose da imparare sono sempre tante e nessuno si aspetta che tu conosca tutto immediatamente. Ricorda inoltre che, a volte, è meglio fare domande quando si hanno dei dubbi piuttosto che fare di testa propria per paura di sembrare inesperto.

Se a spaventarti è la paura di fallire, prendi atto che dagli errori si impara. Se parti dai tuoi errori per migliorare, puoi cancellare la parola fallimento dal tuo vocabolario e imparare ad avere più fiducia in te stesso e nelle tue capacità.

Inizia con lo stato d’animo giusto!

Se sei forte di te stesso, sicuro delle tue capacità, cosciente delle tue potenzialità, nessun nuovo lavoro può spaventarti. Al contrario puoi considerare le novità come opportunità per migliorare a livello personale e professionale.

Il futuro può essere migliore del presente, ma solo se riesci ad immaginarlo con fiducia e se hai voglia di metterti in gioco abbandonando la tua zona di comfort. La paura può bloccarti, ma può anche darti una spinta adrenalinica per partire con slancio. sta a te decidere in che modo sfruttare questa emozione.

Credi in te stesso per costruire il futuro che desideri!

Se vuoi approcciarti a un nuovo lavoro in modo positivo, cosciente delle tue immense potenzialità, il Coaching può esserti di aiuto. Questo metodo orientato all’azione può aiutarti a scoprire le immense risorse che hai dentro di te e che oggi non sfrutti. Puoi prendere atto, inoltre, di quelle che sono le tue convinzioni limitanti e iniziare un nuovo dialogo con te stesso, più costruttivo.

Se vuoi fare tutto questo, noi dell’Istituto the Mind of the Child siamo al tuo fianco. Siamo pronti a investire su di te se anche tu sei pronto a farlo.

I Am è un percorso di Coaching straordinario, studiato dalla nostra presidente, Alessia Mortilla, Coach di fama internazionale. I Am è un viaggio lungo un anno durante il quale sei assistito dal tuo coach personale che ti aiuta a definire obiettivi, priorità e strategie per costruire il futuro che desideri. Poi potrai fare tesoro degli strumenti del Coaching e della PNL e utilizzare queste nuove competenze per approcciarti al lavoro con professionalità. Potrai capire come stringere relazioni positive con i colleghi, acquisire capacità di problem solving, trovare la motivazione per raggiungere tutti i traguardi che desideri.

Se vuoi intraprendere questo percorso, invia subito la tua candidatura: tra le domande che verranno inviate verranno selezionati 1.000 partecipanti, scelti in base a requisiti come la forte motivazione. Inoltre, candidandoti entro il 31 luglio ti viene offerta anche una grande opportunità: partecipare gratuitamente al più grande evento di Coaching organizzato in Italia, si tratta di tre giorni intensi, il 3 4 e 5 dicembre 2021, Condotti proprio da Alessia Mortilla. Non aspettare oltre, investi su te stesso e invia la tua candidatura!

Perché è così importante mettersi in gioco e in discussione

Redazione No Comments

Tenacia e autorealizzazione? Ecco come mettersi in gioco con il percorso I AM

Vorrei, ma non posso. Quanti “se” e quanti “ma” ti frullano nella testa? Ogni volta che poni un dubbio davanti ai tuoi sogni metti dei limiti alla tua voglia di fare o di migliorare. Passare dal pensiero all’azione può non essere semplice, ma se non compi questo step come puoi raggiugere nuovi obiettivi?

Mettersi in gioco significa uscire dalla propria zona di comfort e correre qualche rischio. Se l’incertezza del futuro ti intimorisce, è perché ti sei costruito un’idea mentale che qualcosa possa andare storto: ma chi ti ha detto che deve essere per forza così? Ne hai la certezza?
Il futuro può riservarti cose meravigliose, devi soltanto trovare il coraggio di saperle cogliere e puoi farlo solo se hai fiducia in te stesso e nelle tue capacità.

Cosa significa mettersi in gioco?

Partiamo da un presupposto: se vuoi raggiungere un traguardo puoi farlo, qualunque sia il tuo background culturale o qualsiasi esperienza tu abbia vissuto. Il futuro è nelle tue mani e il presente è il momento giusto per fare il primo passo per realizzare i tuoi sogni.

Per fare questo devi essere pronto, mettersi in gioco significa infatti:

  • definire con chiarezza quali sono gli obiettivi da raggiungere;
  • lavorare su te stesso per scoprire e imparare a sfruttare il tuo potenziale;
  • definire un piano di azione;
  • uscire dalla comfort-zone osando e accettando di correre dei rischi;
  • aprirsi al cambiamento con tenacia e anche con fiducia;

Mettersi in gioco significa quindi lavorare su sé stessi, per migliorare e diventare più forti della paura del fallimento. Per fare questo devi riconoscere e superare gli ostacoli emotivi come paure, ansia, insicurezza. Il primo avversario da sconfiggere, quello più potente, è quello che si nasconde nella tua mente e solo tu puoi contrastarlo con successo.

Tutto è in continua evoluzione: l’importanza di sapersi reinventare!

Nella società contemporanea dove tutto è in continua evoluzione, avere punti fermi e certezze è difficile per tutti. Chi riesce a mettersi in discussione, a reinventarsi, ha più probabilità degli altri di raggiungere dei successi. Pensa al mondo del lavoro: in quanti rimangono nello stesso ufficio per tutta la vita? C’è chi prova ad aggrapparsi al suo posto di lavoro, c’è invece chi riesce a fare tesoro di ogni esperienza vissuta per costruire la propria professionalità.

Volenti o nolenti, siamo tutti soggetti al cambiamento, imparare a cavalcarlo traendone tutte le opportunità che ci offre è il segreto per vivere un’esistenza più serena e appagante.

Come liberare il tuo potenziale con “I AM”

Il Coaching è un metodo orientato all’azione che può aiutarti ad approcciare il futuro con curiosità e con lo stato d’animo di una persona cosciente del proprio valore e che ha fiducia nelle proprie capacità. Allora che dici, hai voglia di investire su te stesso?

Se vuoi ritrovare armonia ed equilibrio, liberare la tua creatività e il tuo talento, se vuoi approcciarti con coraggio al futuro facendo tuoi gli strumenti del Coaching, Alessia Mortilla, Coach di fama internazionale e presidente dell’Istituto The Mind of the Child, ha studiato per te “I Am” uno straordinario percorso di Coaching.

Ci piace considerarlo un viaggio, un viaggio lungo un anno, al termine del quale avrai il pieno controllo della tua vita. E come sempre accade, anche il tragitto sarà ricco di stimoli. Prendendo parte a questo innovativo percorso di Coaching sarai seguito per un anno intero dal tuo Coach personale, troverai tutte le risposte alle tue domande, capirai come affrontare le difficoltà, raggiungere obiettivi di crescita personale e professionale.
12 mesi di Coaching, 6 mesi di formazione, 12 workshop in diretta streaming e la possibilità di partecipare gratuitamente al più grande evento di Coaching mai organizzato in Italia: tre giorni intensi, il 3-4 e 5 dicembre 2021, condotti proprio da Alessia Mortilla.

I Am è tutto questo e anche di più, se vuoi essere dei nostri, affrettati: fra le domande che arriveranno verranno selezionati solo 1.000 partecipanti, sulla base di requisiti come la forte motivazione. Non aspettare oltre, compila il form e invia subito la tua candidatura!

Come relazionarsi con gli altri in modo efficace grazie ad I AM

Redazione No Comments

Come imparare a relazionarsi con gli altri grazie alle tecniche del coaching

Nella vita di tutti i giorni, sia in ambito professionale che personale, relazionarsi con gli altri è un’esigenza costante. Ci proviamo tutti, ma come avrai notato, i risultati sono diversi da persona a persona. Per alcuni è molto semplice, riescono a entrare subito in contatto con l’interlocutore, a farsi comprendere, per altri invece è l’opposto. È così anche per te?

Quante volte ti è capitato di essere frainteso, oppure di incontrare difficoltà a comprendere un collega o un amico? Imparare a relazionarsi con gli altri in modo efficace è un tassello importante per avere una vita serena e ricca di gratificazioni. Chi riesce a mettere in atto una comunicazione efficace, riesce anche a perseguire i propri obiettivi con più facilità. Ma cosa significa comunicare in modo efficace?

Ama te stesso per stare bene con gli altri

Siamo tutti capaci di parlare, ma pochi di noi sanno raccontarsi agli altri e ancora di meno sono quelli capaci di ascoltare e di entrare in contatto con l’interlocutore. La premessa fondamentale è che solo chi sta bene con sé stesso può stare bene con gli altri.

Per stare bene con te stesso devi imparare a volerti bene, a riconoscere i tuoi pregi e anche ad accettare i tuoi difetti. Devi credere sul serio che sei perfetto nella tua unicità, perché tutti lo siamo, ognuno di noi con i propri punti di forza e di debolezza. Lavorando su di te puoi scoprire cose che oggi nemmeno immagini. Puoi imparare a osservarti con occhi nuovi, puoi capire di quali risorse disponi, quali sono le tue potenzialità inespresse.

Forse soffri perché incontri difficoltà a entrare in contatto con gli altri, ma ricorda: la relazione più importante della tua vita è quella che hai con te stesso, devi migliorare questa se desideri imparare a comunicare con gli altri in modo efficace.

Perché I Am può cambiare la tua vita

I Am è uno straordinario percorso di Coaching che può aiutarti a cambiare la tua vita in positivo. Un viaggio lungo un anno, che può guidarti verso i risultati che desideri. Questo percorso, giunto alla sua seconda edizione, è stato studiato da Alessia Mortilla, Coach di fama internazionale e presidente dell’Istituto The Mind of the Child, ed è la scelta giusta se vuoi mettere te stesso al centro del tuo mondo, ricomporre il puzzle della tua esistenza e stabilire relazioni importanti con chi hai intorno.

Come relazionarsi con gli altri è solo una delle tante competenze che puoi acquisire grazie ad I Am. Puoi fare tuoi gli strumenti del Coaching e della PNL e sfruttarli per raggiungere risultati importanti in ogni ambito.

Come si articola il percorso I Am?

Per un anno intero sarai affiancato da un Coach personale, che ti guiderà passo dopo passo verso gli obiettivi che sarai tu stesso a definire. Al termine di questo cammino, sarai più forte, sicuro di te, saprai come affrontare le sfide e dove trovare la motivazione per tagliare i tuoi traguardi. Relazionarsi con gli altri è una delle 7 aree di focus, le altre sono:

  • rescita personale;
  • studio o lavoro;
  • famiglia,
  • sicurezza economica;
  • salute;
  • gestione del tempo.

Se vuoi partecipare ad I Am, affrettati: tra tutte le domande che arriveranno verranno selezionati solo 1.000 partecipanti, sulla base di requisiti come la forte motivazione. Se sei disposto a metterti in gioco e a lavorare su te stesso tu puoi essere uno di questi. Candidandoti entro il 31 luglio avrai anche un’altra meravigliosa opportunità: potrai partecipare gratuitamente al più grande evento di Coaching mai organizzato in Italia, tre giorni intensi, il 3-4 e 5 dicembre 2021, condotti proprio da Alessia Mortilla.

Cosa aspetti? Compila il form e invia subito la tua candidatura!

Qual è il vero significato del Coaching?

Redazione No Comments

Come capire il vero significato del coaching per far emergere il tuo potenziale

Si sente spesso parlare di Coach e di Coaching, ti sarà di certo capitato di leggere qualcosa a riguardo o di conoscere qualcuno che si è avvicinato a questo metodo, in ambito personale o aziendale. Ma, ti sei mai interrogato su quale sia il vero significato di Coaching? Quale mondo si nasconde dietro questa parola? Il termine è ormai di uso comune, ma il Coaching cos’è davvero?

Iniziamo dalla definizione letterale. Il termine Coaching in italiano ha una traduzione molto significativa, che possiamo sintetizzare con la parola “allenare”. Allo stesso modo, il termine “Coach” ha un significato che possiamo tradurre con la parola “allenatore”. In base ad altre interpretazioni il significato di Coaching può però essere “vettura” o “carrozza”. Se ci pensi bene, tutti questi termini hanno un significato profondo, il Coach è per definizione l’allenatore, colui che ti guida, ti conduce verso il superamento dei tuoi limiti verso degli obiettivi importanti, mentre i termini “vettura” e “carrozza” indicano un mezzo che partendo da dove sei ti conduce ad un punto di arrivo.

Il significato di Coaching, la sua simbologia, è attinente alle finalità di questa disciplina.
Il Coaching è un metodo, una disciplina orientata all’azione, che porta a risultati concreti, ed è finalizzata allo sviluppo personale dell’individuo e al raggiungimento del suo stato di benessere.

Una storia antica…

Il Coaching ha origini lontane, che possono essere individuate addirittura nell’antica Grecia, ai tempi del filosofo Socrate, che attraverso le domande giuste mirava a far emergere la verità interiore.

Il metodo di Socrate, la famosa maieutica, era senza dubbio innovativo per l’epoca. Il filosofo di Atene poneva domande e mai risposte, affermava di non essere lì per insegnare qualcosa, ma semplicemente per far sì che gli altri imparassero da soli, scoprendo sé stessi. Tramite il dialogo l’allievo era quindi guidato nell’acquisizione di una maggiore consapevolezza della sua verità interiore. A ben pensare, è una vera rivoluzione nel pensiero dell’epoca.

Un metodo applicato dall’antica Grecia al mondo sportivo

La filosofia del Coaching è stata tramandata nel tempo. Troviamo le successive tracce del Coaching negli anni ’70, in ambito sportivo, quando divenne famoso “The Inner Game of Tennis”, un libro rivoluzionario scritto da Tim Gallwey, professore ad Harvard e anche giocatore e istruttore di tennis.
Per la prima volta veniva affermata l’importanza della mente nel superamento degli ostacoli. Il Coaching assume un significato nuovo, che scrive la storia moderna di questo metodo. Nel suo volume Gallwey invitava gli atleti ad avere fiducia nelle loro capacità, condizione necessaria per riuscire a dare il meglio a livello di performance. Possiamo affermare che le teorie di Gallwey hanno fatto da apripista alla moderna disciplina del Coaching e al suo significato attuale.

Il significato del Coaching moderno


Arriviamo quindi all’epoca contemporanea in cui possiamo affermare che il significato del Coaching sia sorprendentemente simile a quello che era l’atteggiamento di Socrate. Il Coach, come il filosofo di Atene, si accosta alle persone senza giudizio, ponendo domande efficaci per aiutarle a trovare da sole la propria strada.

La traduzione di “Coach”, la sua interpretazione attuale, è quella di una guida che accompagna il cliente nel proprio percorso, instaurando una partnership e lasciando che sia proprio lui a ispirare la sua azione, con le sue caratteristiche e le sue peculiarità. Ma attenzione: ridurre il significato di Coach a semplice improvvisatore è un giudizio errato. Il Coach sa bene cosa deve fare, prende atto della situazione del cliente, contatta il problema, se ne distacca e lo guida aiutandolo a maturare una nuova visione. In altre parole, il Coach ha un significato di “guida”, quindi non fornisce soluzioni, non dà risposte, ascolta invece in maniera attiva il cliente, affiancandolo nella ricerca dei suoi obiettivi. Attiva quindi un processo di partnership, il cui scopo è il raggiungimento di obiettivi concreti stabiliti dal Coachee, per mezzo delle sue ritrovate capacità personali e competenze.

La vera forza di questo processo sta nel fatto che il professionista è focalizzato solo sul raggiungimento degli obiettivi del cliente, supportandolo e appoggiandolo durante l’intero percorso.

Come raggiungere risultati con le strategie del Coaching

Il Coaching per definizione è un metodo orientato all’azione che mira a raggiungere traguardi definendo una precisa strategia di azione. Il metodo del Coaching deve il suo successo anche al fatto che permette di raggiungere risultati concreti, in ogni ambito. È per questo che quella del Coach è ormai una delle professioni più importanti anche nel mercato italiano, sia nel mondo del business sia nel supporto personale. Il miglioramento delle prestazioni può riguardare, infatti, sia il singolo che un intero team.

Il Coaching è una strategia di cambiamento che consente alle persone di riconoscere e sfruttare le proprie innate risorse e utilizzarle per raggiungere i loro obiettivi. È utile a chiunque voglia migliorarsi e migliorare la sua vita.

Il significato del Coaching moderno è quindi liberare il potenziale delle persone per migliorare le loro prestazioni.

  • Coaching è quindi un processo di formazione che fornisce strumenti utili per identificare degli obiettivi, rafforzare le potenzialità, raggiungere traguardi. Il cochee, il cliente, si affida al Coach per sviluppare le sue risorse latenti.
  • Un’altra definizione di Coaching è quella che lo identifica come un meraviglioso percorso che può essere intrapreso da chiunque, a qualsiasi età e per scopi differenti. C’è chi vuole migliorare le relazioni interpersonali, chi vuole affermarsi nel lavoro, chi è alle prese con una situazione difficile da cui non riesce ad uscire da solo.
  • Ecco anche cos’è il Coaching: una straordinaria opportunità per conoscere meglio se stessi, comprendere il proprio potenziale, prendere atto delle proprie responsabilità e dei limiti che fino ad oggi hanno impedito il raggiungimento degli obiettivi sperati.
  • Il significato del Coaching è anche azione, attraverso l’individuazione di strategie reali che possono davvero condurre al perseguimento di traguardi concreti.

Scopri anche tu il vero significato del Coaching!

Come avrai compreso, il Coaching ha un significato in italiano molto potente. Letteralmente è sinonimo di “allenatore”, nei fatti è un metodo che ti permette di liberare il tuo potenziale inespresso per raggiungere i traguardi che desideri.

Chiunque tu sia e qualunque siano i tuoi obiettivi, puoi intraprendere un percorso di Coaching per rispondere ad una tua esigenza, per conoscere meglio te stesso, per trovare la tua strada, per migliorare la tua autostima o anche solo per conoscere più a fondo questo metodo e chissà, farne anche la tua professione.

Se vuoi scoprire cos’è il Coaching e avvicinarti a questa disciplina puoi rivolgerti all’Istituto The Mind of the Child, diretto dalla Coach di fama internazionale Alessia Mortilla. Anche in questo periodo puoi contare sulla nostra offerta formativa.

I Am è uno straordinario percorso di Coaching della durata di un anno. Si tratta di un percorso innovativo, unico nel suo genere, che può aiutarti a ritrovare armonia ed equilibrio, a definire i tuoi obiettivi, a stabilire relazioni efficaci. Capirai chi sei davvero, quali sono i tuoi talenti e le tue potenzialità e come sfruttarli per costruire la vita che desideri e raggiungere obiettivi importanti.

E c’è di più: se deciderai di investire su te stesso e iscriverti ad I Am, potrai partecipare gratuitamente al più grande evento di Coaching mai organizzato in Italia: tre giorni intensi, il 3-4 e 5 dicembre 2021, condotti da Alessia Mortilla, la Coach dei Coach, Presidente della The Mind of the Child School e ideatrice di questo fantastico progetto.

Tutti i corsi della The Mind of the Child School sono riconosciuti ai sensi della legge 4/2013. I programmi dei corsi e gli esami finali sono inoltre riconosciuti inoltre dall’Associazione Nazionale Professionale di Coaching (ANPCP) e PNL, ai fini dell’iter di specializzazione come Coach Professionista.

 

Come superare una delusione e trarne una lezione di vita

Redazione No Comments

Superare una delusione è un obiettivo possibile, se sei disposto a lavorare su te stesso

Sarà di certo capitato anche a te di dover affrontare un fallimento, un insuccesso o aver subito un torto. Le cose a volte vanno diversamente da come le abbiamo immaginate, ma anche se questo accade, abbiamo sempre un grande potere: quello di decidere il modo migliore per affrontarle.

Le delusioni sono inevitabili, fanno parte della vita. Possono capitare in ogni ambito: in amore, in amicizia, sul lavoro. Può trattarsi di aspettative mal riposte, o di scorrettezze ricevute. Fatto sta che superare una delusione è un problema che tutti, prima o poi, dobbiamo porci. Ci piacerebbe dire che si tratta di un percorso semplice, la verità è che richiede un certo impegno e una buona dose di volontà.

Alte aspettative e autostima

Superare una delusione è possibile, anche quando viene messo a dura prova il nostro equilibrio psichico e soprattutto la nostra autostima. Una reazione comune in seguito a una situazione deludente è mettere in dubbio la capacità di discernimento personale. Questo perché dopo una delusione siamo costretti a prendere atto di aver sbagliato una valutazione.

Come superare una delusione nel modo più efficace

Come si può superare una delusione? Riuscirci da soli richiede tempo e può essere difficile, ma disponendo degli strumenti giusti è possibile rielaborare un evento negativo e passare da uno stato di malessere a uno di benessere.

Ecco, quindi, come superare una delusione e metabolizzare l’accaduto:

  • Le emozioni negative e le loro manifestazioni come il pianto, vanno espresse per dare sfogo al proprio dolore, ma senza lasciarsi sopraffare o condurre verso l’autocommiserazione
  • Passato il momento iniziale di shock è possibile distanziarsi mentalmente dall’accaduto per analizzarlo e comprendere perché le aspettative erano diverse. Il segreto per fare questo è provare a osservarsi dall’esterno e porsi delle domande come se fosse un’altra persona a farlo.
  • Spostare l’attenzione dall’insuccesso a un nuovo obiettivo aiuta a convogliare le energie verso un altro traguardo.
  • Decidi che hai diritto a un’altra chance perché lo meriti, forse è proprio la delusione appena vissuta il punto di partenza verso un futuro migliore.
  • Pensa a quello che può renderti felice e concediti delle gratificazioni che possono farti sentire subito meglio.

E soprattutto dovresti porti una domanda: qual è il vero obiettivo da raggiungere dopo una delusione? Puoi superare quello che hai vissuto e uscirne più forte e sereno solo se sarai capace di lavorare su te stesso, migliorare la tua autostima e la consapevolezza che hai di te e del tuo valore. Approfitta di quanto accaduto per riscoprire chi sei, le tue potenzialità, concentrati sui tuoi bisogni, sui tuoi sogni e abbi il coraggio di interrogarti su quali sono i traguardi che vuoi raggiungere. Sei perfettamente in grado di superare un trauma e trasformarlo in un punto di forza.

Il percorso giusto per ripartire con slancio

Un percorso di Coaching può fornirti i mezzi per fare tutto questo. Il Coaching è un metodo orientato all’azione che può aiutarti ad approcciarti al mondo in modo nuovo, ampliando le tue prospettive per individuare nuove modalità di risoluzione ai problemi. Se vuoi intraprendere questo percorso di crescita personale, noi dell’Istituto The Mind of the Child siamo al tuo fianco. Abbiamo studiato diversi percorsi che possono fare al caso tuo, ad esempio:

I Am è un percorso di Coaching innovativo, unico nel suo genere, della durata di un anno. Può aiutarti a ritrovare la tua armonia, il tuo equilibrio, a liberare la tua creatività e il tuo talento. Capirai chi vuoi essere, come stabilire relazioni efficaci e come prendere le migliori decisioni per te stesso e per il tuo futuro. Se deciderai di intraprendere questo cammino insieme a noi potrai partecipare gratuitamente al più grande appuntamento di Coaching mai organizzato in Italia: un evento intensivo di tre giorni, il 3-4 e 5 dicembre 2021 condotto da Alessia Mortilla, la Coach dei Coach, Presidente della The Mind of the Child School e ideatrice di questo fantastico progetto.

Tutti i corsi del The Mind of The Child Coaching School sono riconosciuti ai sensi della Legge Italiana 4/2013. Inoltre, i corsi di specializzazione in PNL sono riconosciuti e certificati dalla “Society of NLP”. Scoprili tutti!